Another Dangerous RU-y2k Project presenta:
INTRONAT!
Chat in line!
(banality kill the Chat)
Consigli per Licantropi 2
(Follow This Crazy Strip Council)
Attenzione: anche questa è una strip interattiva che contiene consigli per Licantropi alle prime armi: in questa lezione ci dedicheremo ancora alle nozioni utili per un corretto uso della posta elettronica. La lezione contiene alcuni interessanti link testuali esplicativi. Cliccateli senza pietà (scelta consigliata)
Per visualizzare la strip c
liccate qui sotto e buona ululata!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

   
Consiglio n. 4
Quando volete verificare se c'è della posta elettronica per voi,
accertatevi di aver almeno acceso il computer!
...SNORT!!!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Consiglio n. 5
Se la finestra che mostra la progressione dello scaricamento della posta in arrivo si blocca per un tempo irritante, non perdete la calma e, dopo aver chiuso il collegamento, riprovate di nuovo:
GROWL!!...

 

 

 

 

 

 

 

 

Consiglio n. 6
Se ricevete un messaggio di posta elettronica, aspettate che sia stato scaricato completamente prima di aprirlo!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Consiglio n. 7
Se compare sullo schermo una finestrella con scritto  qualcosa come: "Have a new mail", non cercate di estrarre il messaggio con metodi brutali o poco ortodossi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Consiglio n. 8
Se il messaggio ha come intestazione qualcosa come  "failure notice" e vi rendete conto che è solo un vostro messaggio respinto al mittente per errore di indirizzo, non mettetevi a piangere come bambini: è vietato dalla dichiarazione universale dei diritti  del licantropo.
...E poi, scusate: è così poco virile!

© RUy2k Project

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

...AVER ACCESO IL COMPUTER:

Vi è mai capitato? A mio cugino Ezechiele (Quello del racconto "Intronet" Già pubblicato su Scanner) è accaduto svariate volte; dovete sapere che, mio cugino Ezechiele iniziò ai primordi dell'umanità (si è sempre reincarnato in sé stesso, per punizione! Non è mai venuto bene, tutte le volte che è rinato e così, ogni volta, deve ricominciare tutto da capo!) Tanto per fare un omaggio a Stanley Kubrick, ve le ricordate le scimmie nel film 2001 Odissea nello spazio? Ecco: lui era la seconda scimmia da destra guardando il monolito. Quella che (nel film non si vede bene) inciampa e batte la testa nel misterioso parallelepipedo nero, ricevendo così l'intelligenza sufficiente ad accendere un fuoco sfregando insieme due pietre focaie o due ottimi accendini Ronson. 
Purtroppo per lui, continua a farlo ancora adesso che è diventato un uomo (od una scimmia glabra). A lui, infatti Desmond Morris si ispirò negli anni settanta per scrivere il famoso trattato di antropologia "La scimmia nuda"! 
Ancora oggi, dicevo, mio cugino Ezechiele accende il computer sfregando insieme due buone prese di corrente. Per questo, ha sempre i capelli cotonati anni sessanta. Sono gli effetti secondari delle cariche elettrostatiche.
  (Click to return)        

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

TEMPO IRRITANTE:

   1) Solitamente si dice di effetto prodotto da cinturino d'orologio troppo stretto che produce invariabilmente il distacco del polso con caduta del Rolex d'oro massiccio (anche il vetro) al suolo, con assalto di marioli e ladruncoli che si azzuffano a morte per impossessarsi dell'oggetto. Mentre ciò accade, potete raccogliere la vostra mano ed allontanarvi indisturbati e, dopo alcuni istanti, ascoltare con soddisfazione lo scoppio dell'orologio (era una bomba ad orologeria congegnata per esplodere fra le incaute mani del ladro!). 
Vi è piaciuta?  
Adesso potete anche richiudere la bocca.  
E non dimenticatevi di rimettere dentro la lingua. Come ho già detto precedentemente.

   2) Lasso di tempo che intercorre fra l'inizio dello scaricamento di una e-mail e il termine dell'operazione consistente nell'acquisto di un modem più veloce. 
(click TO return)    

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DEL LICANTROPO:

Importante e fondamentale carta straccia dei diritti del lupo-mannaro ed altre creature orrende, contiene alcuni doveri imprescindibili ed indecidibili (vedi: teorema di Gödel) che fanno dei licantropi, gli unici ad utilizzare l'ululato come software di comunicazione. 
Data l'ampiezza e la delicatezza dell'argomento, rimandiamo ad altra sede l'esposizione (ovviamente parziale) di questa affascinante dichiarazione aliena. 
(
click TO return)
       

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

TEOREMA DI GÖDEL:

Kurt Gödel, matematico:
Kurt Gödel, nacque e visse come uomo del tutto normale fino al giorno in cui si accorse di essere un matematico. 
A lui dobbiamo il famoso teorema che prese il suo nome ed inficiò i Principia Mathematica (un'opera monumentale sviluppata dal grande filosofo e matematico inglese Bertrand Russel e da Alfred North Whitehead pubblicata fra il 1910 ed il 1913. Era un'opera talmente poderosa che, per farla uscire dalla tipografia, furono impiegati ben settecento uomini ed occorsero tre lunghissimi anni!)
Il teorema di Gödel, proponeva l'indecidibilità dei teoremi contenuti nei principia mathematica: o per dire meglio (vi risparmio la formula) "Tutte le assiomatizzazioni coerenti nell'aritmetica, contengono proposizioni indecidibili." Non fu per questo che Russel se la prese e morì di morte naturale quando fu il suo momento.
Il teorema di Gödel è in realtà, quello che si chiama uno "Strano Anello" dove lo "Strano Anello" è un fenomeno particolare di derivazione prettamente speculativa. Douglas R. Hofstadter descrive così lo "Strano Anello":
[...] Il fenomeno dello "Strano Anello" consiste nel fatto di ritrovarsi inaspettatamente, salendo o scendendo lungo i gradini di qualche sistema gerarchico, al punto di partenza. Esempi di "Strani Anelli" si trovano nella straordinaria opera del grafico olandese M.C. Escher. Meravigliosamente ed oltre, si può ammirare tutto questo, nella famosissima litografia "Cascata" del 1961.
Che Gödel fosse un matematico eccelso non gli impedì di restare vittima del suo destino umano e, come tutti gli uomini, grandi e piccoli, un giorno, morì a causa di una grave forma di anoressia mentale, lasciandoci con un senso di meraviglia e di mistero che neppure la sua geniale mente poté districare.
(
click to return)